blog
Abiti da sposa vintage: a quale epoca ispirarsi?

Abiti da sposa vintage: a quale epoca ispirarsi?

23/04/2018

Tra le diverse tendenze nel settore degli abiti da sposa, ce n’è una che non passa mai di moda e che si ispira al passato: parliamo degli abiti da sposa vintage.
Per vintage naturalmente si intendono tutti quegli stili che si ispirano in maniera più o meno spiccata ad epoche passate, soprattutto quelle che, per le loro caratteristiche stilistiche, hanno rappresentato delle tappe importanti nella storia della moda.
Ma quali sono gli abiti da sposa vintage più ricercati e belli e, soprattutto, a quale epoca si riferiscono?

Abiti da sposa anni ‘40

Tra gli abiti da sposa vintage più ricercati ci sono sicuramente quelli ispirati agli Anni ’40: semplici, chic e sofisticati, sono caratterizzati spesso da maniche lunghe, in raso e pizzo, scollature appena accennate e gonne dritte o al massimo leggermente svasate e con un po’ di strascico. Immancabili gli accessori come il velo corto e i guanti in raso o seta.

Abiti da sposa anni ‘50

Ispirati alle icone dell’epoca come Jacqueline Kennedy o Grace Kelly, gli abiti da sposa anni ’50 sono perfetti per una donna che ama uno stile raffinato e romantico e si caratterizzano per le lunghezze midi, con gonne lunghe fino al ginocchio o poco più, modelli a palloncino, maniche in pizzo a 3/4 e cinture che segnano il punto vita. Sono abiti estremamente femminili, spesso in colori pastello o addirittura in tonalità accese come il rosso. Molto importanti anche gli accessori, specie i cappelli sia con la veletta che a falda larga, e i guantini.

Abiti da sposa anni ‘60

Caratterizzati da linee pulite ma ben costruite, di sapore spiccatamente sartoriale, gli abiti ispirati agli anni ’60 sono femminili ma semplici, con linee scivolate e morbide, e arricchiti da tessuti preziosi come taffetà di seta, raso, mikado e tulle. Per lo più candidi o avorio chiarissimo, hanno spesso elementi floreali, gonne a balze, e il classico strascico in tulle.

Abiti da sposa anni ‘70

Gli abiti da sposa ispirati ai favolosi anni Settanta hanno spesso e volentieri un sapore hippie, ma sono caratterizzati da pochi e semplici elementi: lo stile è minimal, non hanno quasi mai strascichi, bensì linee morbide e ampie, e sono realizzati in tessuti leggeri, senza inserti preziosi. A fare la differenza in questo caso sono gli accessori: coroncine di fiori al posto delle classiche acconciature oppure bandane colorate o fascette intrecciate su capelli naturali, sciolti e mossi da morbide onde.